Spaziorem - Salute, Benessere e Bellezza

La prima colazione fa bene alla salute: ecco perché

 12 novembre 2019
  |  
 Categoria: Salute
  |  
 Scritto da: admin
colazione fa bene alla salute

Ogni mattina è necessario ricaricarsi per affrontare una lunga lista di impegni fuori casa, ore di studio e appuntamenti di lavoro. Il segreto è iniziare con il piede giusto e puntare su un'alimentazione sana costituita da una ricca colazione.


D’altronde parliamo del primo pasto della giornata, quello che ci permette di risvegliare il nostro organismo dopo il digiuno della notte.

Mai saltare la colazione in quanto questo pasto va a regolare i livelli di zucchero presenti nel sangue, a stimolare la mente e ad attivare in maniera corretta il metabolismo, permettendoci così di bruciare più calorie possibili fino alla sera. Di conseguenza, è fondamentale ogni giorno trasformare questo momento in una buona abitudine, ovvero ritagliarsi il tempo giusto per sedersi a tavola e gustare una sana colazione da soli o in compagnia.


Ma cosa consumare appena svegli? A darci il giusto suggerimento è vivoaltop.com. Parliamo innanzitutto delle proteine che, se bilanciate correttamente con carboidrati, vitamine, grassi e fibre, ci danno la possibilità di assumere tutto ciò di cui abbiamo bisogno e di intraprendere così una giornata ricca di successi. In particolare le proteine, se consumate a colazione, permettono di contrastare più a lungo il senso di fame che spesso ci attanaglia a metà mattina e, dal punto di vista fisico, di arricchire i nostri muscoli.


Tante le proposte su cui puntare, una più gustosa dell'altra. Pensiamo ad esempio a mezza tazza di yougurt greco a cui poter aggiungere frutta, noci e fiocchi di avena per mangiare così un buon mix a prima mattina. Ottima scelta anche un frullato proteico con frutta e latte di mandorle.


Chi ama i sapori salati al mattino, avrà solo l’imbarazzo della scelta: un toast con avocado e verdure, un’insalata con una fetta di pane integrale. Per chi desidera optare un pasto completo, l’idea è quella di puntare a un toast integrale farcito con petto di tacchino o salmone affumicato.


Via libera anche all’uovo: oltre al suo grande apporto proteico, questo alimento garantisce all’organismo una serie di acidi grassi, Omega3 inclusi. L’importante è non eccedere con la cottura: il calore, infatti, porta alla completa distruzione delle proteine. La soluzione, dunque, è consumare al mattino un uovo in camicia. Per chi invece lo preferisce in versione bollita, è bene sapere che l’uovo non andrebbe mai cotto per più di 3 minuti, pena una difficile digestione nelle ore seguenti.


Quali sono, invece, le proposte da evitare? Mai cadere in tranelli pubblicitari o perdersi di fronte a prodotti industriali. In linea di massima, no a merendine ricche di zucchero, brioche e biscotti confezionati. Sì alla marmellata, ma solo in una formulazione che non veda zuccheri aggiunti. Bocciati anche i succhi di frutta che si reperiscono facilmente al supermercato, in quanto poveri della maggior parte delle vitamine e soprattutto ricchi di dannosi conservanti.


Da preferire assolutamente spremute preparate in casa o, meglio ancora, un frutto intero con la sua polpa per non perdere vitamine. Le spremute, inoltre, aumentano il senso di sazietà e migliorano il funzionamento dell’intestino.



Navigazione
© 2014-2017 - Spaziorem.it - Note Legali