Spaziorem - Salute, Benessere e Bellezza

Allergie, intolleranze e dieta vegana... e al ristorante?

 12 luglio 2019
  |  
 Categoria: Salute
  |  
 Scritto da: admin
carta alimentare allergie intolleranze

In Italia, allergie e intolleranze sono parecchio diffuse, con numeri in continua crescita. In generale, con vegetariani e soprattutto vegani in aumento, la presenza di abitudini alimentari consolidate, che prevedono dunque l’esclusione di alcuni tipi di cibi, è forte. Data la tendenza degli italiani a mangiare spesso fuori, non sorprende l’insorgere di problematiche, con clienti che non si sentono tutelati e, viceversa, ristoratori che non sono del tutto preparati a certe richieste. Come fare, dunque, a risolvere questi problemi? La soluzione potrebbe essere dietro l’angolo.


Partiamo da qualche dato significativo, che possa rappresentare l’andamento attuale delle abitudini alimentari degli italiani. In totale, il numero di vegetariani e vegani si aggira attorno al 7,8%. In particolare, è proprio la diffusione di alimentazioni vegane ad essere in aumento, con una crescita da 0,9% a 1,9% nel giro dell’ultimo anno. A fare da traino sono soprattutto le donne, la cui presenza è ben più corposa rispetto a quella degli uomini. Inoltre, si registrano anche dei cambiamenti in termini anagrafici. Non più soltanto i cosiddetti millennials, il cui numero è sceso di più del 5%, ma anche persone che hanno già superato i 35 anni cominciano ad aderire a stili di vita vegani e vegetariani. Per quanto riguarda le allergie, si parla di circa 2 milioni di abitanti, tra cui 600.000 bambini, e addirittura 10 milioni se si prendono in considerazione intolleranze varie. Ciononostante, l’attenzione degli italiani nei confronti di cibi normalmente utilizzati da soggetti allergici e intolleranti è anch’essa in crescita. Circa il 20% degli italiani consuma cibo senza glutine ma fra questi solo a un 6% è stata diagnosticata un’intolleranza. Segno ulteriore di una tendenza che non può più essere ignorata.


Ecco allora che l’arrivo di una carta alimentare che possa facilitare la comunicazione fra clienti e ristoratori casca a pennello. La carta d’identità alimentare è un documento da condividere con ristoranti, bar, hotel per ottenere una cena in linea con le proprie abitudini alimentari. Una trovata che si appresta a facilitare, e di molto, la vita di consumatori e ristoratori. Le lunghe raccomandazioni da dare al personale dei locali saranno un brutto ricordo e tutto si risolverà in tempi minimi. L’obiettivo della carta d’identità alimentare è quello di sensibilizzare i ristoratori di tutta Italia, stimolandoli a dare il giusto peso alle sempre più esigenti richieste di clienti che, per scelta o meno, sono attaccati alle proprie abitudini alimentari. Tra l’altro, ottenere la carta d’identità è semplicissimo, perché basterà recarsi sul sito di riferimento ed effettuare la richiesta. In un batter d’occhio riceverete il documento in formato PDF sulla vostra mail e dovrete solo stamparlo e compilarlo.


Nasce la carta d’identità alimentare, la soluzione perfetta per stare al passo coi tempi.


Navigazione
© 2014-2017 - Spaziorem.it - Note Legali