Spaziorem - Salute, Benessere e Bellezza

Ozonoterapia per l’Ernia del Disco

 18 marzo 2019
  |  
 Categoria: Salute
  |  
 Scritto da: admin
ozonoterapia ernia del disco

L’ernia del disco è una condizione particolarmente dolorosa, che si verifica con maggiore frequenza in età avanzata o a causa di abitudini scorrette.


Tra le cause di ernia del disco infatti oltre alla degenerazione del disco causata dall’età o da particolari patologie, anche le posture scorrette mantenute per lungo tempo, in cui si verifica un sovraccarico della colonna vertebrale, i ripetuti sforzi a livello della schiena, l’obesità e il fumo.


Il disco intervertebrale è una struttura fibrocartilaginea costituita da un nucleo polposo di consistenza gelatinosa e un anulus fibroso che contiene questo materiale.

L’ernia del disco si verifica quando l’anulus fibroso si rompe e il nucleo fuoriesce dalla sua sede normale, andando a causare un’infiammazione a livello dei nervi.


Quando questo materiale erniato comprime le radici nervose, da luogo a dolori insopportabili e invalidanti che impediscono a chi ne soffre di svolgere qualsiasi attività.


Tra i rimedi per l’ernia del disco più comuni ci sono le cure farmacologiche che vengono prescritte dal medico e le operazioni chirurgiche.


Una delle modalità che negli ultimi tempi si è diffusa e affermata per il trattamento dell’ernia del disco è l’ossigeno ozonoterapia.



Cos’è l’Ozonoterapia?


L’ozonoterapia è una particolare terapia che utilizza l’ozono medicale per il trattamento di diverse patologie, tra cui anche l’ernia del disco.


Nello specifico, l’ozono utilizzato per le infiltrazioni di ozonoterapia per l’ernia del disco è un gas medicale incolore costituito da una miscela di ossigeno e ozono (componente da cui prende il nome), che viene somministrato in quantità ben precise a seconda delle necessità del paziente e al grado di infiammazione e dolore presenti.


La somministrazione può avvenire in forme differenti, anche se le più note sono l’iniettiva locale e l’autotrasfusione.

La modalità di somministrazione dell’ozono dipende essenzialmente dalle esigenze del paziente, nel caso di ernia del disco ad esempio si fanno le infiltrazioni a livello del disco erniato.

Si parla di "discolisi" quando l’ozono medicale viene inserito all’interno del disco intervertebrale dove è insorta l’ernia: in questo modo, diminuisce la pressione tra i dischi che si sono infiammati, oltre ovviamente al dolore che il soggetto percepisce.


Si tratta di una terapia particolarmente efficace, dal momento che permette in modo significativo di alleviare il dolore percepito, ma anche il grado di infiammazione, evitando così di dover intervenire chirurgicamente.



Benefici Ozonoterapia


Sottoponendosi all’ozonoterapia per la cura dell’ernia del disco si possono ottenere diversi benefici, ampiamente riconosciuti e osservati in vari studi scientifici.


Come già detto in precedenza, le principali proprietà dell’ozono, impiegato per l’ozonoterapia, riguardano l’azione antinfiammatoria e analgesica.


L’ozonoterapia è dotata anche di una interessante proprietà disidratante, cicatrizzante e rigenerante che agiscono direttamente sull’ernia del disco.


L’azione combinata di queste proprietà, poi, dà vita ad una serie di vantaggi: innanzitutto, si tratta di una terapia senza controindicazioni e quindi non potenzialmente dannosa, non provoca allergie né effetti collaterali.

Inoltre, una volta effettuata la terapia non è necessario un periodo di convalescenza, ma al contrario è meglio stare in movimento per far sì che la guarigione sia più rapida.


La percentuale di successo dell’ozonoterapia è di circa il 90%.


In generale ci sono pochissime tecniche in grado di dare gli stessi risultati dell’ozonoterapia, dal momento che non solo si riduce l’infiammazione e il dolore associato all’ernia del disco, ma vi è anche un secondo effetto che porta alla riduzione del volume dell’ernia grazie alle sue proprietà di disidratazione.


Navigazione
© 2014-2017 - Spaziorem.it - Note Legali