Spaziorem - Salute, Benessere e Bellezza

Biochetasi supposte o bustine: indicazioni, uso nei bambini e prezzo

 11 gennaio 2019
  |  
 Categoria: Salute
  |  
 Scritto da: admin
biochetasi

Il farmaco Biochetasi, disponibile sia in supposte che in bustine, indicato anche nei bambini, è un farmaco usato comunemente per rimediare a disturbi grastrici soprattutto a livello dello stomaco come: problemi digestivi, iperacidità gastrica, vomito, stati chetoanemici o insufficienza epatica. Il farmaco viene realizzato dalla ditta farmaceutica Avantgarda Spa in diverse formulazoni, principalmente nel formato di supposte e bustine.


Il farmaco è composto da due sostanze capaci di ridurre l’acidità gastrica come il potassio tartarato ed il sodio tartarato ed è essenzialmente un medicinale da banco che è possibile reperire in qualsiasi farmacia senza il bisogno di una ricetta medica.


Nel seguente articolo parleremo dei prinicipi attivi di Biochetasi, a cosa serve e della modalità d’azione, in modo da farsi un’idea chiara su come funziona e quando è opportuno assumerlo, oltre ad illustrare le modalità di assunzione.



Biochetasi a cosa serve?


Biochetasi nella sua formulazione in supposte o bustine, utilizzato anche da bambini, è indicato in diversi stati di disturbi gastrici come ad esempio: nausea, reflusso gastrico, iperacidità, vomito oltre che a problemi digestive.


Più dettagliatamente Biochetasi è indicato nei seguenti casi:


  • - presenza di febbre nei bambini che frequentemente causa la chetosi;

  • - quadri chetoanemici;

  • - acidosi di origine diabetica;

  • - nausa provocata dalla gravidanza;

  • - ipersecrezione acida a livello gastrico;

  • - insufficienza a livello epatico;

  • - in caso di ustioni in quanto è in grado di ridurre il pH del sangue.


Il farmaco agisce velocemente e solitamente è ben tollerato, tanto che viene raccomandato anche a donne in gravidanza per combrattere la caratteristica nausea del mattino.


Biochetasi supposte viene incontro a tutte queste necessità in quanto è formulato con vari elementi di cui somma i rispettivi principi attivi, motivo per cui viene chiamato con il nome di "policomposto".


Oltre a risultare efficace nei casi di problemi legati allo stomaco, Biochetasi esegue anche un’azione antiacidosica, oltre che combattere stati di chetoacidosi. Oltretutto, in virtù della funzione dei suoi componeti, risulta efficace per ripristinare i livelli normali della concentrazione del potassio nel sangue. E’ attivo anche su diversi cicli metabolici ristabilendo una loro corretta funzione, ricoprendo anche il ruole di integratore con funzione coenzimatica ed enzimativa.


biochetasi supposte

Come funziona Biochetasi


Per capire come funziona Biochetasi nella sua formulazione in supposte o bustine, occorre partire dal principio. L’acidosi come è nota a tutti, è una condizione difficoltosa e per ristabilire i livelli normali fisiologisci è importante agire a molteplici livelli. Biochetasi aggrega i prinicipi attivi di cui sono costituiti i suoi componenti al fine di ottenere un’azione polivalente, rimediando in tal modo all’acidosi e al tempo stesso dissintossicando il nostro corpo. Biochetasi risulta efficare nel contrastare manifestazioni e cause dell’acidosi, ripristinando l’equilibrio dell’intero apparato grastointenstinale.


Biochetasi è costituito dai seguenti elementi:


  • - la riboflavina monofosfato monopodico,

  • - l’ acido citrico,

  • - il potassio citrato,

  • - la vitamina B6 cloridrato,

  • - il sodio citrato,

  • - la tiamina difosfato,


Biochetasi svolge dunque una funziona antiacida per l’apparato gastrico grazie al principio del citrato di potassio e sodio e all’acido citrico che svolgono la funzione di antiacidi, dissintossicando il nostro organismo, in quanto hanno le stesse proprietà dei sali e permettendo di porre rimedio per diverso tempo all’acidità gastrica.


Oltretutto opera a livello del metabolismo, apportando coenzimi sotto forma di elementi appartenendi al gruppo delle vitamine B ed enzimi, oltre che sostanze che eliminano il blocco o l’alterazione del metobolismo alla base dell’accumularsi di acidi.


In questo gruppo di elementi riscontriamo la vitamina B1, il cui nome medico è tiamina difosfato: si tratta di un coenzima che facilità il giusto impiego di zuccheri e di lipidi, diminuendo la chetoacidosi. Inoltre troviamo la vitamena B2, detta riboflavina monofosfato mopodico, che normalizza il metabolismo mutato dei lipidi e dei zuccheri. Infine troviamo anche la vitamina B6, un coenzima importante per il corretto funzionamento di diverse funzioni biochimiche come quelle che riguardano la conversione di cibo in energia.



Biochetasi posologia


Come dicevemo Biochetasi viene venduto in diverse formulazioni:


  • Biochetasi supposte: composto da una confezione di 6 supposte da 1,750g. Il farmaco non necessita di prescrizione medica.


  • Biochetasi bustine: composto da una confezione contenente 30 bustine di sostanza ganulata effervescente. E’ un farmaco da banco.



La posologia di Biochetasi cambia a secondo il tipo di formulazione che si intende utilizzare.



Biochetasi bustine


Il dosaggio raccomandato per Biochetasi bustine è:


  • - negli adulti 2 bustine fino a 3 volte al giorno;

  • - nei bambini di età minore di 12 anni la dose consigliata è di 1 bustona fino a 3 volte al giorno


Al fine di assumere agevolmente Biochetasi bustine si raccomanda di far sciogliere il granulato di 1 o 2 bustione in un bicchiaere d’acqua riempito a metà e sorseggiare piano, per esempio un sorso circa ogni 2 minuti.


La cosa fondamentale è quella di sorseggiare in modo lento in quanto Biochetasi bustine possiede un’alta concentrazione di zuccheri come glucosio, saccarosio e fruttosio, appositamente utilizzati per nascondere il sapore sgradevole del composto e quindi per favorire l’assunzione. Ricordiamo che una rapida ingestione di soluzioni ad alto contenuto di zuccheri può causare il cosidetto vomito riflesso nel nostro organismo. Per rimediare a questo situazione occorre semplicemente seguire una piccola accortezza ossia quella di sorserggiare la sostanza lentamente.



Biochetasi supposte


Nella formulazione Biochetasi supposte il dosaggio raccomandato è di 1 o 2 supposte in un giorno, in base al consiglio del proprio medico di fiducia.


E’ possibile utilizzare le supposte biochetasi in qualunque momento del giorno, sia dopo i pasti che prima. Qualora si soffrisse di nausea o addirittura il vomito è raccomandato l’utilizzo di Biochetasi nella formulazione in supposte anziché in bustine.


La cosa fondamentale è che la cura con Biochetasi venga somministrata solo per periodo brevi e senza superare il dosaggio raccomandato dal bugiardino o dal proprio medico



Controindicazioni


Il medicinale non deve essere usato da persone che mostrano ipersensibilità ad uno dei ingredienti del composto o ad elementi chimici correlati. Biochetasi può essere somminitrato senza problemi in gravidanza e durante l’allattamento poiché risulta essere un farmaco sicuro che non comporta danni o alterazioni al feto e alla madre.


Occorre porre massima attenzione all’utilizzo di Biochetasi in persone diabetiche per via della consistente presenza di zuccheri nella formulazione e in persone ipertese a causa dell’esistenza di sodio. Il farmaco con comprende glutine e per questo motivo può essere somministrato a pazienti che soffrono di celiachia.


Le formulazioni utlizzate per uso parenterale che possiedono vitamina B1 o derivati possono causare reazioni avvverse di ipersensibilità in persone che risultano allergiche a tale sostanza.


È importante porre la massima attenzione in persone che utilizzano un particolare farmaco usato nella cura del morbo di Parkinson chiamato levodopa, poiché la vitamina B6 può interferire con la levodopa diminuendo i suoi effetti.


Ad oggi non sono note specifiche interazioni con altri medicinali o con determinate tipologie di alimenti. In ogni caso è opportuno informare il proprio medico di fiducia se si assumano farmaci particolari.



Biochetasi effetti collaterali


Biochetasi risulta un medicinale sicuro e sprovvisto di effetti collaterali poiché è un farmaco composto da principi attivi ritenuti sicuri.


Per tale ragione Biochetasi può essere utilizzato tranquillamente sia da bambini e sia da donne durante la gravidanza, senza avere il timore di incorrere in effetti collaterali che possono risultare pericolosi.



Biochetasi per bambini


Biochetasi risulta essere un medicinale sicuro che può essere somministrato sia nei bambini che addirittuta nei neonati, naturalmente rispettando sempre il dosaggio e la modalità di assunzione indicate dal pediatra.


Biochetasi risulta utile per combattere l’acetone, una manifestazione molto comune nei bambini. L’acetone è causato da uno scompenso del metabolismo, noto come chetosi, che provoca alcuni sintomi come nausea e vomito e particolari sintomi come alito simile a frutta marcia. Negli stati chetonemici la chetosi risulta essere il sintomo più chiaro di un metabolismo alterato degli acidi grassi che si presenta nelle circostanze in cui il bambino sta troppo a lungo a digiuno, tipicamente in stati febbrili.


Per tale ragione l’utilizzo di Biochetasi può costituire un efficace aiuto poiché sia il potassio citrato che il sodio citrato combattono l’iperaciditò gastrica e contemporaneamente le vitamine B ristabiliscono il metabolismo proteico, glucidico e lipidico nel bambino.


Quale è il dosaggio utilizzato nei bambini? In linea generale il dosaggio pediatrico è costituito dalla metà della dose utilizzata negli adulti, quindi la dose risulta di 1 bustina oppure mezza supposta. Se il bambino manifesta vomito violento è opportuno la somministrazione di una sopposta.



Prezzo di Biochetasi supposte o bustine


Biochetasi bustine è essenzialmente un tipico farmaco da banco che è possibile acquistare senza il bisogno di una ricetta medicia. Biochetasi supposte è anch’esso un farmaco di automedicazione reperibile in una qualsiasi farmacia. Inveve per la formulazione in fiale occorre la ricetta medica.


In ogni caso Biochetasi, in qualsiasi tipo di formulazione, non è mutuabile ed il costo è a carico del paziente.


Il prezzo di Biochetasi varia in base al tipo di formulazione:


  • - Biochetasi bustine prezzo: circa 10 euro;

  • - Biochetasi supposte prezzo: circa 9 euro;

  • - Biochetasi fiale: poco più di 10 euro.


La cosa fondamentale è conoscere l’esatta posologia e le modalità di somministrazione al fine di ridurre possibili effetti collaterali e massimizzare l’efficacia.


Navigazione
© 2014-2017 - Spaziorem.it - Note Legali