Spaziorem - Salute, Benessere e Bellezza

Impianti dentali a Brescia: una soluzione per ogni problema

 11 luglio 2018
  |  
 Categoria: Salute
  |  
 Scritto da: admin
impianti dentali brescia

Ultimamente in odontoiatria si stanno diffondendo notevolmente gli impianti dentali, una tecnica mini-invasiva ed indolore capace di sostituire un dente naturale con uno artificiale senza incidere minimamente sull'aspetto estetico. Tale impianto consiste in una vite realizzata in titanio, che viene inserita all'interno dell'osso sostituendo la radice del dente mancante con un piccolo intervento. L'impianto diventa un tutt'uno con l'osso, e dopo un mese è in grado di sostenere una capsula di ceramica capace di assolvere alle funzioni di un dente vero. Oggi le tecniche sono così sopraffine che si può richiedere l'inserimento di impianti dentali a Brescia anche subito dopo aver estratto un dente. Questa operazione migliora l'aspetto estetico, ma favorisce notevolmente anche la masticazione.


Non c'è limite agli impianti dentali, che teoricamente possono anche sostituire un'intera arcata. Precedentemente si ricorreva all'utilizzo dei ponti, che però rischiavano di incidere sugli altri denti. Gli impianti dentali invece non influiscono sugli altri denti, ed hanno un tasso di successo pari al 99,9%. Questo trattamento assicura una notevole stabilità alla propria dentatura prevenendo l'atrofia, cioè la perdita traumatica o fisiologica del dente. Inoltre gli impianti dentali nella maggior parte dei casi durano per tutta la vita, quindi rappresentano una soluzione definitiva senza la necessità di ulteriori interventi.


Scopriamo nel dettaglio qual è la procedura chirurgica degli impianti dentali a Brescia. La gengiva interessata viene anestetizzata, dopodiché si fa una piccola incisione per separarla dall'osso. La parte esterna dell'osso viene incisa con una fresa a pallina, fino a formare un foro che viene ulteriormente allargato con altre due frese. Nel corso dell'operazione l'osso viene costantemente idratato per evitarne il riscaldamento. Il foro viene infine allargato con una fresa di calibro, fino ad ottenere la dimensione desiderata. Nella fessura creata viene inserito l'impianto, avvitato con il dispositivo di trasporto. Dopo aver completata questa operazione tale dispositivo viene rimosso, ed all'impianto dentale viene avvitata una vite che supporterà la gengiva durante la guarigione. Per chiudere l'impianto in modo fisso vengono successivamente applicati dei punti di sutura.


Nel giro di un mese la gengiva crescerà completamente, ed a questo punto bisogna ritornare presso il centro dentistico. La vite inserita viene definitivamente svitata, ed il dentista provvede a prendere l'impronta della posizione dell'impianto all'interno della dentatura. Si può così scegliere la misura giusta del dente nuovo, e dopo una settimana vengono estratti i punti di sutura. Tale intervento non è doloroso, ed inoltre richiede solo pochi minuti risultando mini-invasivo e poco fastidioso.


Navigazione
© 2014-2017 - Spaziorem.it - Note Legali