Spaziorem - Salute, Benessere e Bellezza

Che cosa rende più nervose noi donne

 03 maggio 2018
  |  
 Categoria: Salute
  |  
 Scritto da: admin
cosa rende nervose noi donne

Da diverse indagini è stato rilevato che le donne sono più inclini al nervosismo rispetto agli uomini, sono diversi i motivi che possono provocare questo stato emotivo caratterizzato da ipersensibilità agli stimoli anche se si ritiene che un ruolo fondamentale venga giocato da un fattore ormonale, tra le altre cause che influiscono sullo sviluppo di questo stato di irritabilità non va trascurato lo stile di vita intenso che ha ripercussioni dirette sulla sfera emozionale e psicologica dell'individuo. Questa condizione di eccessiva sensibilità agli stimoli, che si esprime con manifestazioni irascibili ed immotivate, deve essere riconoscuta e trattata per essere superata oppure gestita al meglio, nei casi più severi il nervosismo può diventare uno stato cronico.


Diverse situazioni, anche se banali, possono rendere nervose le donne nell'arco della giornata come ad esempio: il traffico, lo stare in fila, lo shopping, i rumori molesti, le diete dimagranti restrittive, dormire poco come anche il faticare ad addormentarsi, l'indecisione su cosa preparare per cena, le persone che entrano in cucina mentre si è alle prese con i fornelli. Chi si trova ad affrontare costantemente uno stato di irritabilità, in relazione a momenti difficili della vita affettiva e lavorativa, dovrebbe imparare a rilassarsi per evitare di immagazzinare rabbia e nervosismo che possono causare disturbi fisici come: stanchezza cronica, mal di testa, ulcere, gastriti, colite nervosa, alterazioni dell'alvo, difficoltà sessuali.



Colite nervosa: cause


Le donne sono maggiormente propense a soffrire di colite nervosa da ascrivere all'ansia ed allo stress, risentendo di una serie di disturbi enterici a carico del tratto intestinale del colon con sintomi dolorosi che si localizzano nella parte bassa dell'addome di natura crampiforme, non si tratta di un semplice mal di pancia visto che la condizione patologica prevede altre manifestazioni quali: gonfiore, diarrea oppure al contrario costipazione, meteorismo.


Ad oggi, le cause della colite nervosa non sono del tutto chiare, tra le varie ipotesi che sono state proposte in ambito medico, una delle più attendibili individua una probabile eziologia del disturbo in una comunicazione anomala tra cervello e fibre nervose che si innervano nei muscoli intestinali, nello specifico le cellule muscolari che compongono la parete dell'intestino permettono attraverso la regolarità delle contrazioni ritmiche agli alimenti di transitare durante la digestione. In caso di colite nervosa, il soggetto avverte delle contrazioni troppo forti e prolungate, in alcuni casi troppo deboli ed irregolari da cui dipendono le diverse manifestazioni che caratterizzano la sindrome del colon irritabile. Se molti dottori sostengono che la colite è una sindrome donna, ora possiamo immaginare il perchè.


Tra le principali fonti che attivano i sintomi della colite nervosa ci sono lo stress ed il regime alimentare per questo è bene cercare di vivere lo stress al meglio e di capire quali sono gli alimenti che causano le manifestazioni sintomatiche. Chi soffre di attacchi di colite nervosa deve quindi fare attenzione al proprio regime alimentare, eliminando dalla dieta quegli alimenti che causano irritazione intestinale, inoltre è bene evitare tutte le cause di origine psicosomatica che devono essere trattate imparando ad acquisire il giusto stato di rilassamento.



Come trattare il nervosismo


Per sciogliere le tensioni che innescano il nervosismo ci sono dei consigli pratici da poter seguire che permettono di rilassare mente e corpo, alleviando lo stato emotivo di ansia e cercando di superare le condizioni che provocano agitazione ed irritabilità. Una strategia utile che può essere adottata sotto stress consiste nel respirare: prendendo il controllo sulla respirazione il soggetto si calma, sono di grande aiuto per i soggetti ansiosi ed irrascibili le tecniche di pranayama.


In caso di un attacco di nervosisimo incontrollabile si possono eseguire le tecniche di respirazione utilizzate dallo yoga, che invitano ad assorbire e controllare il prana (energia vitale) con lo scopo di ripristinare uno stato di equilibrio e stabilità della mente, attraverso il controllo della fase di inspiro-espiro, cercando di prolungare i due momenti, le tensioni si sciolgono. In caso di nervosisimo si suggerisce inoltre di massaggiare alcuni punti del corpo indicati nella medicina tradizionale cinese, ad esempio con il pollice della mano destra si possono compiere dei massaggi circolari al centro del palmo della mano sinistra e poi eseguire il massaggio sulla destra.


Le persone soggette a fonti di stress e nervosismo possono affrontare il disturbo attraverso la ginnastica dolce cinese (Qi Gong) che consiste nel fare circolare l'energia per raggiungere lo stato di equilibrio del corpo e della mente, si devono eseguire movimenti lenti studiati rispetto ai meridiani facendo attenzione alla respirazione mediante il controllo e la sollecitazione dei respiri.


Per alleviare il nervosismo vengono indicati anche dei semplici rimedi fitoterapici efficaci per trattare l'ansia come la tisana a base di melissa o di passiflora che agiscono sulla condizione di somatizzazione a carico dell'apparato digerente garantendo un effetto clamante. Il nervosismo e l'ansia possono essere trattati in maniera efficace anche ricorrere ad altri rimedi green come gli oli essenziali tra cui l'olio essenziale di melissa e l'olio di lavanda, i quali assicurano un tipo di azione rilassante sull'organismo.

Navigazione
© 2014-2017 - Spaziorem.it - Note Legali