Spaziorem - Salute, Benessere e Bellezza

Creatina, perché assumerla: tutti i benefici

 04 febbraio 2019
  |  
 Categoria: Salute
  |  
 Scritto da: admin
creatina benefici

Non vi è sportivo che non voglia dare il massimo nelle sue prestazioni. Impegno, costanza, allenamenti regolari e una buona alimentazione sono alcuni degli aspetti da non sottovalutare quando ci si dedica anima e corpo a una disciplina. Allo stesso modo, è consigliabile assumere alcuni integratori per migliorare l’attività muscolare e tutte quelle azioni che comportano un grande dispendio di energia per far lavorare bene tutti i muscoli sotto sforzo.


Un valido esempio è la creatina, aminoacido che l’organismo sintetizza attraverso il fegato per distribuirla ai muscoli, oltre che al cervello e al cuore. Isolata per la prima volta dal chimico francese Michel Eugène Chevreul nel 1832, la creatina genera la produzione di una molecola che prende il nome di Adenosin trifosfato (ATP) e che è fondamentale per svolgere una buona attività muscolare. Dubbi in proposito? Leggi qui e sarà facile comprendere il motivo per cui tutti parlano ormai solo di questo integratore.


Innanzitutto, da un punto di vista chimico la creatina nasce dalla combinazione di tre amminoacidi ovvero glicina, arginina, e metionina. Aumentando la massa, la forza e la potenza, permette ad ogni atleta di esprimere al meglio le proprie potenzialità. L’utilizzo della creatina è particolarmente indicato in caso di sport di forza dunque attività in palestra, sollevamento pesi o body building, tant’è che a partire dagli anni Novanta il suo uso è notevolmente aumentato. Secondo diversi studi, la creatina è ottima anche per diminuire lesioni muscolari, prevenire infortuni e migliorare la riabilitazione.



Quando assumere creatina?


E' consigliato assumere la creatinina preferibilmente prima dell’allenamento insieme a carboidrati e proteine, ma anche dopo per andare a integrare le riserve muscolari. Fondamentale la presenza di insulina per raggiungere agevolmente i centri muscolari interessati. Per questo motivo si consiglia di assumere creatina insieme a carboidrati come snack dolci o una fetta di pane bianco.


Oggi le formulazioni disponibili sono tante. La creatina monoidrato in polvere è la più nota nonché la più facile da trovare nei negozi specializzati ed è in grado di sostenere qualsiasi performance atletica con un costo contenuto. Priva di odori o sapori poco gradevoli, la creatina monoidrato va considerata come integrazione alla dieta dello sportivo che deve essere sempre ben bilanciata. È possibile valutare anche la creatina etil estere che ha il vantaggio di essere assorbita più velocemente anche a livello intestinale rispetto alla creatina monoidrato e di non creare così possibili disturbi come crampi.


Attenzione al dosaggio: seppur occorra valutare ogni situazione, la quantità ideale corrisponde a 3-5 grammi al giorno, durante la fase di carico, da sciogliere in acqua o in una bevanda calda. No al fai da te, nemmeno durante la fase successiva ovvero di mantenimento. Dosi eccessive di creatina possono causare problemi come nausea, ritenzione idrica, un aumento di peso e persino danni ai reni. In ogni caso, sottoporsi a delle analisi del sangue e rivolgersi al proprio medico di fiducia è la scelta consigliata per accertarsi di avere una buona condizione fisica e poi decidere se e come fare uso di questo integratore.


Navigazione
© 2014-2017 - Spaziorem.it - Note Legali