Spaziorem - Salute, Benessere e Bellezza

Valgomed recensione: cos'è e come funziona?

 22 dicembre 2018
  |  
 Categoria: Salute
  |  
 Scritto da: admin
valgomed

Riportiamo di seguito la nostra recensione su Valgomed viste le sempre più diffuse opinioni positive in rete, in quanto è in grado di contrastare con efficacia uno dei problemi più diffusi tra le donne, e non solo, ossia l'alluce valgo.


L’alluce valgo è una problematica che riguarda molte persone, in modo particolare le donne a causa dell’utlizzo di scarpe alla moda con tacchi alti e punta affusolata.


Coloro che soffrono di alluce valgo conoscono molto bene i sintomi, le caratteristiche e, a lungo andare, l’accentuarsi della deformazione del piede che si riconosce inzialmente per un’escrescenza lieve collocata alla radice dell’alluce che porta ad un incurvamento progessivo dell’alluce verso l’interno.


Attualmente non esistono rimedi medici che permettono la regressione della deformazione dell’alluce. Però, se la deformazione è ancora nella fase iniziare, è possibile fare uso di un plantare o tutore che permette di correggere in modo opportuno l’inclinazione del metatarso.


A tal proposito bisogna considerare che è estremamente complicato intervenire nel caso di una deformazione in fase avanzata. Di solito in questi casi viene raccomandato l’intervento chirurgico che di solito è sempre risolutivo però è da considerarsi sempre come l’ultima spiaggia. Dunque se ci si trova nelle fasi iniziali tra i possibili rimedi che è possibile prendere in considerazione troviamo il correttore Valgomed di cui riportiamo la recensione.



Cos'è Valgomed?


Valgomed è un tutore ossia un dispositivo efficace ampiamente comprovato e che ha avuto un grande successo. Attualmente è considerato il più efficace tutore per rimediare al problema dell’alluce valgo, permettendo di camminare in modo agevole e consentendo in tal modo di escludere l’intervento chirurgico.


Valgomed è un tutore leggerissimo e frabbricato in silicone, facile da indossare e comodo da portare in qualunque tipologia di scarpa, senza dover far uso di calzature speciali. Ecco è caratterizzato da una guaina elestica che permette di indossarlo anche di notte, potenziando in tal modo l’efficacia. E’ possibile indossare Valgamed per molti mesi senza avere effetti collaterali.


Se il tuo alluce valgo ha raggiunto ormai un livello evidente ed hai intenzione di non ricorrere all’intervento chirurgico allora Valgomed è la soluzione più adatta alla tua problematica poiché è uno dei mezzi di correzione più efficaci ed affidabili presenti attualemente sul mercato.



Valgomed come funziona


Il tutore Valgomed, concepito per la correzione dell’alluce valgo, è stato fabbricato negli Stati Uniti e lavora sul riposizionamento dell'articolazione del piede.


Valgomed funziona solo se viene indossato in modo corretto e costante. E' un tutore semplice da indossare: infatti, è sufficiente posizionarlo sotto l’alluce e spingere con forza affichè si posizioni in modo corretto. In tal modo :


  • - funge da separatore permettendo di tenere separato l’alluce del secondo dito


  • - riporta l’alluce nella sua posizione e distanza naturale


  • - induce l’articolazione a ripristinare la corretta postura, ponendo rimedio alla curvatura a cui porta l’alluce valgo.


Il potere correttivo di Valgomed non è immediato: infatti affinchè il metatarso inizi a riposizionarsi nella sua posizione corretta occorre indorssarlo con costanza.


Nel caso in cui l’alluce valgo è in uno stadio avanzato con tutti i relativi dolori che comporta, Valgomed dona un’immediata sensazione di beneficio dopo appena un mese, ciè utilizzandolo almeno per 8 ore al giorno, tutti i giorni.



Valgomed: alternativa efficace a farmaci


Il problema dell’alluce valgo porta numerose conseguenze, tra le più fastidiose quella di non riuscire ad indossare alcuna tipologia di scarpa per via del dolore acuto che comporta.


Di solito i rimedi farmacologici non portano nessun beneficio: per esempio l’applicazione di creme antinfiammatorie a livello locale allevia momentaneamente il disagio ma non porta alla risoluzone del problema.


A volte viene consigliata la fisioterapia che può essere efficare quando l’alluce valgo si trova ancora nelle sue fasi iniziali. In tal caso la fisioterapia deve essere praticata da un professionista del settore . Putroppo quando l’alluce valgo si trova già in fase avanzaata anche la fisioterapia non porta benefici


Inveve l’uso di Valgomed non ha nessun rischio, a prescindere dal livello di gravità della patologia. Anzi risulta agevole e pratico da indossare, non porta disagi e non ingombra.


Il tutore Valgomed è fabbricato in silicone e dopo averlo indossato per almento un mese già porta grandi benefici ed un consistente diminuizione del dolore con conseguente decremento della deformazione.



Quali sono i vantaggi?


Riportiamo di seguito l'elenco di tutti i vantaggi derivanti dall'uso di Valgomed


  • - il tutore Valgomed non è ingombrante e non comporta controindicazioni


  • - l’utilizzo permette di rimediare con efficacia la patologia dell’alluce valgo, anche nelle forme avanzate


  • - è possibile indossarlo agevolmente con qualsiasi tipologia di calze e scarpe con un conseguente decremento del dolore e con risultati notevoli dopo appena 1 mese.


  • - Naturalmente la risposta al trattamento con Valgomed è soggettiva e per tale motivo i tempi potrebbero variare così come i risultati.



Dove acquistare Valgomed?


Il tutore per il trattamento dell’alluce valgo Valgomed può essere acquistato sul sito ufficiale di Valgomed. Invece non troviamo Valgomed in farmacia.


Sullo shop online pssiamo dunque trovare il prodotto Valgomed ad un prezzo scontato e spesso in offerta, in linea di massima intorno alle 40 euro. La spedizione è inclusa nel prezzo ed è sempre veloce e sicura.



Alluce valgo: patologia degenerativa


Con il passare del tempo la deformazione dell’alluce valgo aumenta e ciò a causa di un continuo sforzo che il piede è costretto a sostenere.


La deformazione può accentuarsi fino ad interessare le altre dite del piede che possono di conseguenza assumere una postura scorretta, provocando in tal modo prima un fastidio e successivamente un dolore.


Spesso il disallineamento delle dita del piede può peggiorare generando la nascita di calli e sacche sierosiche accompagnati da un notevole infiammazione. Tutti questi fattori vanno ad interessare l’intero arco plantare portando ad una riduzione della normale curvatura e fino rendere impossibile camminare.


Essendo una condizione che si forma lentamente, inizalmente non viene presa con la giusta attenzione e quindi viene sottovalutata, finchè non si iniziano ad avere seri problemi nel camminare.



Alluce valgo: primi sintomi


A livello tecnico possiamo affermare che l’alluce valgo si caratterizza in una progressiva deformazione del cosidetto primo metatarso del piede. Si tratta dell’articolazione dell’alluce che si sposta dalle altre comprimendo il dito all’interno e provocando il classico gonfiiore laterale.


Di solito ci si accorge del problema solo quando la deformazione è avanzata, sia per ciò che riguarda il lato estetico che quello relativo alla problematica del disagio provocato.


Vi sono però dei segnali particolari che ci segnalano la nascita del problema ai quali bisogna prestare molta attenzione. Questa problemo sono orginati da un perenne stato infiammatorio e un fastidio appena percettibile che viene generato dall’artrito dell’articolazione a contatto con la scarpa.


Se iniziamo a notare questi fastidi e ci accorgiamo che essi peggiorano con il tempo allora è consigliato prendere subito provvedimenti, in quanto se riusciamo ad intervenire in tempo, mediante un dispositivo dedicato, l’alluce valgo può venir trattato in modo efficace.



Navigazione
© 2014-2017 - Spaziorem.it - Note Legali